It’s not up to you

It’s not up to you
Well it never really was
se vuoi, puoi. Se decidi di inseguire i tuoi sogni il mondo ti farà il tifo o l’universo ti sarà amico (o ti sussurra alle spalle o qualcosa del genere). O magari che la notte porta consiglio, boh.
Ah e ancora che pain is temporary and glory is forever. Non so perchè ma mi viene in mente il detto che le cose temporanee sono più durevoli. Glory invece mi fa pensare di cartelloni di propaganda pro guerra tipo:arruolati oggi, il tuo paese ha bisogno di te,la gloria ti aspetta! No caro mio, gloria non è un nome della ragazza ma di una pallottola stronza.
Whatever
Miliardi di queste citazioni che girano nei libri, siti, TV, giusto per ricordarci che siamo noi a creare la nostra sorte e se non ci riesci e colpa tua perché la forza di volontà fa miracoli. Quando veramente ma veramente non ce la fai, vedi la opzione B: non era il destino. Nessuno te l’aveva detto? Si, in secondo atto entra pure il Destino, mente il mondo ti fa ancora il tifo, ma non tanto più convinto, perchè sembra che il Destino ha l’ultima parola.
Insomma, la visione della nostra vita è miscuglio di razionalità (dimenticavo: yes we can, buono sia per la pubblicità di Viagra che quella di carne in scatola) e nozioni pagane.
C’è qualcosa che non dipende da te, non completamente. è difficile da definire cosa non dipende da te, è come un’ombra. ci sembra di essere in controllo, ma basta un’attimo per capire che tutto questo tempo stavamo giocando con..che ci pareva di giocare.
Alcuni possono definire questi momenti magici ma io allargherei lo sguardo, perché come ha detto uno dei più famosi ‘life-coach’ americani (si, lo so,anche a me fa venire un brivido l’idea di life-coach) Tonny Robbins: ‘Vi piacciono le sorprese? Falso! Quando succedono all’improvviso delle cose buone le chiamate ‘sorprese’, quando non sono positive, le chiamate ‘problemi’.
Magici o no, sorprese o problemi, ci sono delle cose, più di quello che vorremmo ammettere, che non controlliamo.
Ascolto, comprendo, faccio il primo passo, ma non dipende da me se alla fine non mi rispondi al mio saluto quotidiano. Sono a metà strada e posso fare un altro passo avanti ma se sei in momento della tua vita che hai paura di ascoltare, non dipende da me se ci incontreremo.
Un tiro d’aria che chiude di colpo la finestra.
Una crisi mondiale che passa lasciando paura, in me e in tutti quelli che chiudono le porte e le menti. Non dipende da me, anche se cerco di limitare il mio contributo a questa chiusura.
Superficialità. Vado fino in fondo, cerco di non sfiorare gli argomenti e le persone, quando ti chiedo come stai voglio sentire la verità, non la frase che mi tiene lontano dalle domande successive. Tu scappi e non chiedi aiuto e non mi chiedi come sto, non davvero perchè non vuoi saperlo. Lo vedo e mi fa male. Dammi una parola, anche senza sorriso, ma fammi sentire che questa parola vale.
Odio. Quella particella forte e persistente che non so da dove arriva, germoglia col paura e cresce col bisogno di trovare la spiegazione per le cose che ci fanno rabbia. Odio a cui non so rispondere con violenza, perchè so che odio lascia solo le macerie. L’hai visto anche tu, ne sono sicura, è la storia vecchia come il mondo e come tutte vecchie storie si ripete sempre.
Quel sole che ieri si faceva strada tra la nebbia e illuminava debolmente la cresta del Monte Casto. Questa bellezza non  è merito mio e non me lo sono immaginata,meritata, eppure è apparsa in quel momento lì quando sono arrivata in cima, sudata e stanca. Quel momento non esiste più, non esisteva già nel momento in cui è successo.
Bello e crudele, spaventoso e tranquilizzante che non dipende da me così tanto che conta solo quella goccia di miele che stamattina sono riuscita ad afferrare con la punta del dito.

p.s. titolo è la canzone di Bjork. Ascolatela, non porta consiglio ma è bella, sublime e spiega meglio quello che bruscamente ho cercato di dire.
Contrassegnato da tag , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: